Biologia nutrizionistica 2018-09-14T16:48:30+00:00
poliambulatorio-san-giorgio-salute-visite-specialistiche-medici-pazienti-biologo-nutrizionista-pavia-2

BIOLOGIA NUTRIZIONISTICA

Se cerchi un biologo nutrizionista a Pavia lo puoi trovare presso il Poliambulatorio San Giorgio, con sede a San Genesio ed Uniti.

Il biologo nutrizionista lavora con il medico endocrinologo per valutare l’approccio alimentare migliore a livello metabolico.

Chiamaci oppure mandaci una mail per prenotare una visita o un esame diagnostico con lo specialista biologo nutrizionista a Pavia presso il Poliambulatorio San Giorgio, situato a San Genesio ed Uniti.

LA VISITA NUTRIZIONISTICA

ANAMNESI DEL PAZIENTE (1° STEP)

Al primo incontro il Nutrizionista esegue un’attenta anamnesi del Paziente interrogandolo sulla sua storia clinica, su eventuali sintomi o disturbi e sul piano alimentare abituale; in questo modo è possibile raccogliere dati utili all’elaborazione di un piano alimentare il più personalizzato possibile senza stravolgere le abitudini del soggetto.

MISURAZIONI ANTROPOMETRICHE (2°STEP)

Le misurazioni antropometriche sono:

-misurazione del peso

-misurazione dell’altezza

-misurazione delle circonferenze tramite diametrometro.

Questi dati sono utili per la determinazione del BMI (indice di massa corporea) per stimare uno stato nutrizionale di sottopeso, normopeso o sovrappeso.

ESAME BIOIMPEDENZIOMETRICO (3°STEP)

É una metodica non invasiva che consente di analizzare la composizione corporea in pochi secondi grazie alla rilevazione dell’impedenza, ovvero della “resistenza” opposta dall’organismo al passaggio di una corrente elettrica alternata di bassissima frequenza assolutamente impercettibile al paziente. La corrente viene veicolata da elettrodi in gel posti sulla mano e sul piede. L’ esame bioimpedenziometrico (eseguito con bioimpedenziometro multifrequenza dell’azienda DS MEDICA) rileva la % dell’ acqua totale corporea, dell’acqua intracellulare , di quella extracellulare, della massa magra, della massa grassa e della frazione cellulare metabolicamente attiva; inoltre, rileva il metabolismo basale espresso in Kcal giornaliere e il rapporto tra sodio e potassio scambiabili.

E’ un esame indispensabile per stabilire le basi e gli obiettivi corretti prima di affrontare una dieta e per monitorarne l’andamento evitando così i tipici problemi del “fai-da-te”.

ELABORAZIONE DI UN PIANO ALIMENTARE PERSONALIZZATO (4°STEP)

La dietoterapia personalizzata viene eseguita in base al colloquio con il paziente con l’ausilio di un software Nutrizionale all’avanguardia della ditta leader nel settore Dietosystem in grado di elaborare una tabella di marcia armonica per il raggiungimento dell’obiettivo in termini di stato nutrizionale del paziente stabilito assieme al Nutrizionista. Proprio per un’attenta elaborazione, il piano alimentare viene elaborato dal Nutrizionista nel giro di qualche giorno e poi spedito via posta elettronica, in particolare al primo incontro; nei successivi controlli la revisione del piano alimentare può essere elaborata anche istantaneamente dal professionista soprattutto se le modifiche da apportare sono minime.

CASISTICHE TRATTATE:

CONTROLLO METABOLICO (SOVRAPPESO o SOTTOPESO)

Molto spesso il nostro metabolismo tende a non essere equilibrato, portando così il nostro organismo a situazioni di sovrappeso e, talvolta, anche di sottopeso.

Questo succede perché il metabolismo di ognuno di noi, è guidato da specifici e soggettivi meccanismi ormonali ai quali è necessario rispondere con un’alimentazione ad hoc.

GRAVIDANZA

E’ importante l’elaborazione di un piano alimentare che soddisfi i fabbisogni sia della mamma sia del feto, con particolare attenzione a determinati nutrienti che devono essere integrati (acido folico) e ad altri che devono essere assolutamente evitati (carne e pesce crudi).

La dieta viene elaborata anche in modo tale da contrastare la comparsa dell’iperemesi gravidica (sensazione di nausea e vomito).

ALLATTAMENTO/POST-PARTUM

Il piano alimentare per allattamento/post-partum deve essere sufficiente a mantenere un’adeguata produzione di latte in qualità e quantità, affinché le riserve corporee della mamma non vengano ridotte.

ANTI-AGING

Combattere l’invecchiamento significa supportare uno stato di benessere attraverso tre semplici regole: ridurre il numero degli agenti dannosi, ottimizzare le funzioni danneggiate e aumentare le capacità di difesa e in tutte queste indicazioni l’alimentazione gioca un ruolo determinante.

Il piano alimentare anti-aging si basa sull’utilizzo di determinati nutrienti specifici contro l’ossidazione da parte dei radicali liberi e anche su di una impostazione che tenga sotto controllo i meccanismi ormonali pro-invecchiamento (innalzamento del cortisolo).

DEPURAZIONE-DETOSSIFICAZIONE

Il piano alimentare disintossicante è mirato a una depurazione dell’organismo attraverso un maggior consumo di nutrienti proteici di origine vegetale, alimenti ricchi in fibra, frutta e verdura, drenanti, probiotici, prebiotici e specifici integratori alimentari antinfiammatori.

Il piano alimentare disintossicante è indicato per tutti i soggetti che, per le più svariate motivazioni avvertono delle sensazioni croniche di stanchezza, pesantezza, astenia, cefalee e gonfiore addominale. Tutti questi sintomi sono il risultato di un “avvelenamento organico” dovuto all’accumulo di tossine, a un’ iperacidosi, e molto spesso ad una disbiosi intestinale (disfunzione della flora batterica intestinale).

SPORT AGONISTICO – FITNESS – RIABILITAZIONE FISICO-MOTORIA

Lo sport agonistico, l’attività fisica non agonistica e il fitness richiedono sempre una corretta ed equilibrata alimentazione per il raggiungimento dei risultati sperati, che si traduce nella somministrazione di una corretta quantità di carboidrati, proteine e grassi, spesso con l’aiuto di integratori appropriati. Molto importante è il “timing” ovvero il “quando” vanno somministrati determinati nutrienti a determinate quantità per aiutare l’atleta ad ottenere la migliore performance.

E’ importante tenere sotto controllo sia lo stato di ossidazione corporea che di iperacidosi, inevitabili in situazioni di intensa e costante attività fisica, come anche monitorare la conservazione o il ripristino della massa magra per valutare l’efficienza dei programmi di allenamento.

SINDROME DELL’OVAIO POLICISTICO (PCOS)

La sindrome dell’ovaio policistico è una sindrome complessa che presenta un quadro clinico caratterizzato sia da alterazioni endocrinologiche (disordini del ciclo mestruale, obesità, irsutismo) che disfunzioni metaboliche. Questa sindrome è uno dei disturbi più comuni nelle donne in età fertile e rappresenta la causa più frequente di infertilità.

In questa sindrome si associano spesso disturbi metabolici quali intolleranze, diabete mellito, dislipidemie, maggior rischio cardiovascolare, ipertensione. Quindi una dieta ipocalorica, povera in grassi e soprattutto in zuccheri semplici e raffinati, può migliorare la condizione di insulino-resistenza e favorire un calo ponderale.

MENOPAUSA

L’inizio della menopausa rappresenta per ogni donna un periodo della vita in cui avvengono dei cambiamenti fisiologici ai quali ogni organismo può risultare più o meno sensibile; una dieta corretta sarà quindi un valido aiuto per la prevenzione dell’osteoporosi, per compensare la “caduta” degli ormoni estrogeni (con tutta la sintomatologia tipica che ne consegue), per tenere sotto controllo un inevitabile aumento ponderale e proteggere i vasi da un maggiore accumulo dei depositi di colesterolo per il mancato “effetto protettivo” degli estrogeni.

VEGETARIANESIMO E VEGANESIMO

Il vegetarianesimo, è una forma di alimentazione che esclude il consumo di alcuni o tutti gli alimenti di origine animale. Il veganesimo invece esclude totalmente ogni sorta di cibo di derivazione animale (compresi latticini e uova).

Il piano alimentare vegetariano o vegano, se correttamente bilanciato nei nutrienti, può contribuire al mantenimento di un buono stato di salute prevenendo molte malattie degenerative tipiche delle società industrializzate. Nonostante questo, esistono alcune vitamine e minerali che sono potenzialmente a rischio in questo tipo di dieta, in particolar modo nella dieta vegana, nella quale sono assolutamente necessarie integrazioni specifiche per la prevenzione della salute (vitamina B12, ferro, zinco, calcio, vitamina D).

DISTURBI ENDOCRINO-METABOLICI E PATOLOGIE ACCERTATE

Come purtroppo tutti sappiamo, le patologie cronico-degenerative, autoimmuni e infiammatorie croniche, sono il male del nostro tempo.

Per ognuna di queste

Obesità, diabete mellito, gotta, ipercolesterolemia, ipertensione, celiachia, Morbo di Crohn, retto colite ulcerosa, disturbi gastrici, sindrome del colon irritabile, ipotiroidismo, tiroidite di Hashimoto, insufficienza renale acuta e cronica, candidosi, cistiti, intolleranze e/o allergie alimentari di vario genere, sindrome dell’ovaio policistico, patologie reumatiche, osteoporosi, acidosi metabolica, epatosteatosi o patologie epatiche di vario genere) esiste un piano alimentare ben definito che può aiutarci quotidianamente in modo tale da arginare gli eventuali sintomi e tenere sotto controllo il disturbo.

NUTRIZIONE DEL PAZIENTE ONCOLOGICO

Nel paziente oncologico, la terapia nutrizionale è un importante strumento di sostegno per prevenire svariate conseguenze quali, ad esempio, la perdita di massa magra, le carenze nutrizionali, l’indebolimento immunitario, l’astenia fisica e psicologica.

I fattori che maggiormente incidono sulle alterazioni dello stato nutrizionale sono la terapia e la sede del tumore; specialmente in concomitanza di un intervento chirurgico è necessario un trattamento nutrizionale perioperatorio al fine di migliorare i risultati chirurgici.

Per i pazienti candidati, invece, a chemioterapia e radioterapia è importante mantenere il più possibile un adeguato stato nutrizionale che aumenti la tollerabilità ai trattamenti e contribuisca all’efficacia di questi ultimi, riducendo il protrarsi degli effetti collaterali ed il rischio di recidive.

Chiamaci per prenotare

ELENCO PRESTAZIONI
CONSULENZA NUTRIZIONISTICA (PRIMA VISITA)
CONSULENZA NUTRIZIONISTICA (VISITA DI CONTROLLO)

Poliambulatorio San Giorgio – San Genesio ed Uniti

Martedì: dalle ore 10:00 alle ore 14:00

Giovedì: dalle ore 13:00 alle ore 17:00

Mandaci una mail per prenotare

DOTT.SSA MARIALICIA PISANI

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Maturità Scientifica – Liceo Scientifico “G.Marconi”, Pesaro – Voto: 99 /100

Laurea triennale in Scienze Biologiche – Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali – Università degli Studi di Firenze – Voto: 101 /110 – Tesi di tipo SPERIMENTALE presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Careggi” di Firenze.

Laurea magistrale in Biologia Molecolare, Sanitaria e della Nutrizione (curriculum: NUTRIZIONE) – Dipartimento di Scienze Biomolecolari – Università degli Studi di Urbino– Voto 108 /110 – Tesi di tipo SPERIMENTALE presso il Laboratorio di Analisi Cliniche e Istituto di Ricerca “BioLab” di Montecchio (PU).

Diplomata alla Scuola biennale di alta specializzazione Sa.N.I.S. – Scuola di Nutrizione ed Integrazione nello Sport (sede di Pavia) per il conseguimento della Certificazione Internazionale della I.S.S.N. (International Society of Sport Nutrition) e Certificazione SINSeb (Società Italiana Salute e Benessere).

Superamento ESAME DI STATO per Biologo SEZ A per l’abilitazione alla libera professione.

ISCRITTA ALL’ ORDINE NAZIONALE DEI BIOLOGI di ROMA SEZ.A AL NUMERO: AA_069896.

CONTATTACI PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

*Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo il DLGS 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali" e sono consapevole che i dati forniti verranno utilizzati solo per il contatto con l'utente nell'ambito dell'espletamento della richiesta specificata.
Cliccando su Privacy Policy è possibile leggere l'informativa per il trattamento dei dati personali.